logo nuovavistainformata
cerca Cerca
La Vista
I difetti visivi
Patologie
Esami diagnostici
Cura e intervento
Chirurgia del cheratocono
Chirurgia del glaucoma
Chirurgia refrattiva
Con laser ad eccimeri
Con lenti addizionali
Con incisioni rilassanti
Con radiofrequenza
Terapia refrattiva con LAC
Omeopatia in oculistica
Lenti a contatto
Domande frequenti
Ufficio stampa
 
Omeopatia in oculistica
 
Introduzione
 

Cos’è l’omeopatia?


L’omeopatia è un metodo clinico- terapeutico alternativo e/o complementare alla medicina allopatica (altrimenti detta tradizionale). Anzitutto prevede che il medico non prenda in esame solo “l’organo” o il singolo” sintomo”,  ma la persona nella sua totalità considerando anche gli aspetti ereditari, la fisiologici, gli stili di vita, la sua storia e la sfera emotiva.  Il primo aspetto importante quindi sta proprio il considerare anche l’aspetto emotivo e psichico del paziente, evitando di considerarlo solo come un “puzzle si organi”. Questo fa sì che ogni paziente possa avere un trattamento assolutamente personalizzato, ad hoc. Il medico omeopata si occupa della persona prima che della malattia.

 

Le origini dell’omeopatia:

L’omeopatia nasce in Germania grazie all’opera del medico Samuel Hahnemann alla fine del XVIII secolo. Fu infatti il Dr. Hahnemann a studiare il principio di similitudine del farmaco che sta alla base dell’omeopatia. Hahnemann studiò infatti la correlazione tra i sintomi  indotti da diverse sostanze in una persona sana, e i sintomi riferiti dai pazienti affetti da determinate patologie. Una volta individuata la correlazione viene definito anche il principio omeopatico che viene somministrato al paziente in un quantitativo fortemente diluito. Il principio diluito prende il nome di “potenza”.

 

I farmaci omeopatici

I rimedi omeopatici sono totalmente naturali. Sono composti quindi da elementi presenti in natura nel regno animale, vegetale o minerale. Non vi è nulla di chimico o di sintetico. Per poter essere somministrati, questi principi attivi vengono fortemente diluiti e dinamizzati (processo che elimina la tossicità degli elementi ma ne garantisce le proprietà terapeutiche). Questo fa sì che il rimedio omeopatico sia privo di effetti collaterali e controindicazioni.

In Italia i rimedi omeopatici sono stati recentemente riconosciuti come farmaci a tutti gli effetti. Come tali possono essere venduti in farmacia e prescritti da medici abilitati all’esercizio. 

Attualmente l’impiego dell’omeopatia si è molto diffuso nella cura delle donne in gravidanza, nei bambini, e in campo veterinario.

 
 
 
 
 
 
  NuovaVistaInformata - info@nuovavistainformata.it - All rights reserved - Privacy Policy - Cookies Policy